Il regista e la sua squadra di produzione tornano con Macchine Mortali, il primo volume della saga di Philip Reeve

Udite udite, Peter Jackson è pronto per una nuova avventura. Insieme al suo team di produzione, dopo Il Signore degli Anelli e a Lo Hobbit, il regista è pronto a portare sullo schermo l’adattamento cinematografico di Macchine mortali, romanzo fantasy per ragazzi creato dallo scrittore britannico Philip Reeve. Ad oggi l’unica notizia pervenuta è che il progetto in realtà è il lavorazione da anni, dato che i  diritti del romanzo sono stati acquistati nel 2001.

Scritto da Jackson insieme a insieme a Fran Walsh e Philippa Boyens, l’adattamento vedrà per la prima volta la regia di Christian Rivers, collaboratore di Peter Jackson già da diversi anni. Si tratta di una “combinazione di emozioni e ambientazioni straordinarie”, come l’ha definita lo stesso Jackson, che si tramuterà in un film “originale e spettacolare“.

Ambientato in una Londra di un mondo mondo post-apocalittico steampunk,  reduce da un olocausto nucleare chiamatola “Guerra dei Sessanta Minuti”, Tom, giovane Apprendista Storico di Terza Classe, si trova a sventare il piano omicida di una giovane orribilmente sfigurata ai danni del capo della Corporazione degli Storici, l’archeologo Valentine.

Il libro, il primo di una saga composta da quattro volumi, prenderà vita in Nuova Zelanda dal 2017, supportato dalla MRC ed Universal. Rivers, sebbene sia al suo primo esperimento di regia, ha già vinto un Oscar nel 2005 grazie agli effetti visivi con King Kong. Sembra che non resteremo affatto delusi.

 

 

 

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social

RSS I Film in uscita