Durante la rassegna Videocittà abbiamo avuto il piacere d’intervistare in esclusiva Jany Temime con cui abbiamo parlato del suo lavoro di custom designer, in particolare nella saga di Harry Potter e ci ha anche annunciato in anteprima che lavorerà al prossimo Vedova Nera con Scarlett Johansson.

La rassegna Videocittà promossa dal presidente dell’ANICA Francesco Rutelli si è conclusa con una serata di gala presso il Teatro Brancaccio di Roma durante la quale sono stati consegnati i premi del 48 hour film project. Nell’occasione abbiamo avuto modo d’intervistare in esclusiva Jany Temime, storica costumista della saga di Harry Potter dal terzo film fino al capitolo conclusivo. Ci ha ricordato le emozioni di aver lavorato con quella che è diventata a tutti gli effetti una famiglia, ma anche del suo rapporto stretto con Alfonso Cuaron. Nella sua carriera ha messo anche la sua firma in ben due film di James Bond, mentre ora si prepara ad affrontare l’affascinante sfida dei Marvel Studios con lo standalone su Vedova Nera. Ecco la nostra piacevolissima intervista con Jany Temime.

Quando hai deciso di diventare una costum designer?

“Avevo quattro anni quando ho deciso di diventare una costum designer. Ho avuto una vocazione molto precoce, passavo la maggior parte del mio tempo a realizzare i vestiti da mettere alle mie bambole Ho sempre voluto fare la costum designer, almeno da quando ho memoria”.

I costumi sono molto importanti per definire un personaggio, ci può parlare del processo creativo che adotta?

“Il processo creativo che adotto è il seguente. Prima cerco di capire leggendolo lo script e poi parlo con il regista, cerco di comprendere il casting e di capire perché sono stati scelti proprio determinati attori per quella parte specifica”.

Lei è diventata famosa in tutto il mondo con Harry Potter, cos’ha significato questa saga?

“Harry Potter è stato meraviglioso, è stato meraviglioso vedere dei bambini diventare prima teen ager e poi adulti. Sono stata sempre a contatto con loro, li avevo visti tre mesi prima di girare a Los Angeles e poi siamo diventati amici dopo  10 anni sul set insieme. Siamo sempre rimasti lo stesso gruppo di persone, è stata una collaborazione davvero incredibile. Abbiamo creato un legame forte, una famiglia. Cercavo sempre di fare un altro film tra un Harry Potter e l’altro per staccare un po’ e tornare per il film successivo con delle nuove idee”.

Jany Temime spiega che il look di Bellatrix Lestrange è stato il più difficile e bello da realizzare

Qual è stato il look più difficile da realizzare e a cui è legata maggiormente?

“Sono legata a tutti, ma se dovessi scegliere direi Bellatrix. Amo tantissimo il suo personaggio. Helena Bonham Carter è stata così brillante, lei è un’attrice incredibile e credo che nessun altro avrebbe potuto interpretarla. Lei ha davvero dato vita al personaggio, lei è diventata davvero Bellatrix. È stato davvero un look e un costume incredibile da realizzare”.

Sei arrivata nella saga di Harry Potter con Alfonso Cuaron, con cui hai lavorato anche in altri film come il pluripremiato Gravity. Che legame è nato con lui?

“Con Alfonso Cuaron siamo diventati amici, abbiamo fatto oltre ad Harry Potter anche I Figli degli Uomini e Gravity.  Il primo è stato un film davvero eccezionale, una grande esperienza e poi è arrivata quella di Gravity. Non ho fatto Roma perché lo ha realizzato in Messico con una troupe sud americana, ma amo davvero lavorare con lui. È davvero uno dei più grandi registi al mondo”.

È più difficile realizzare vestiti da mago oppure uno smoking per James Bond? 

“Non è importante cosa sia più difficile (ride ndr). Ho fatto due James Bond, diretti da Sam Mendes. Lui è un genio, quando vieni diretta da un regista molto bravo tu hai una buona direzione del tuo lavoro. È stato un piacere fare James Bond con Sam Mendes”.

Tornerai nel prossimo Bond 25?

“Non tornerà per il prossimo Bond, sono stata presa da Sam Mendes per due film e li ho fatti. Voglio nuove sfide, ora farò un film per la Marvel, Vedova Nera, con Scarlett Johansson.  Questa è davvero una sfida incredibile, sono davvero felice di poterlo fare. Bisogna sempre cercare nuove sfide, lo gireremo nei primi mesi del 2019 e sarà davvero eccitante”.

Vedova Nera Scarlett Johansson
Jany Temime lavorerà al prossimo Vedova Nera

Il fantasy però prossimamente tornerà nella tua vita giusto?

“Si è così. Nel 2019 usciranno due miei progetti, il primo è una nuova riproposizione della storia di Artù e Merlino e si chiama “Il ragazzo che diventerà re”. C’è Merlino che stavolta è un ragazzo così come Artù, è particolare e molto figo. Il secondo è 6 Underground con Michael Bay per Netflix”.

Come sono andate le riprese in Italia per 6 Underground?

“Ho appena finito, non sono andata ad Abu Dhabi perché mi sono fatta male alla gamba.  Niente panico però, manca l’ultima location e finiranno il film in quattro settimane. Ho amato Roma e lavorare qui, vorrei davvero vivere qui. La amo perché ha una incredibile quantità di bellezze, ci sono luoghi interessanti e belli al suo interno”.

Ringraziamo Jany Temime per questa intervista e per aver realizzato gli splendidi abiti di una saga magica come quella di Harry Potter, ora non vediamo l’ora di vederla all’opera per Vedova Nera.

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts