Dan Fogler ha visto per la prima volta la versione finale di “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald”,  atteso sequel della serie fantasy ispirato all’omonimo libro di J.K. Rowling, e lo paragona al V episodio di Star Wars, “L’Impero Colpisce Ancora”. 

L’attore statunitense Dan Fogler ha potuto vedere il nuovo capitolo di Animali Fantastici e ha esordito con un tweet: “Oddio, ho appena visto I Crimini di Grindelwald! Bello quanto il primo se non addirittura MIGLIORE!”, ha commentato a caldo dopo l’anteprima del film ispirato al libro di J.K.Rowling , che ha curato in prima persona la sceneggiatura così come nel primo “Animali Fantastici e dove trovarli”.

Dan Fogler, grande appassionato dei film di Star Wars, ha poi aggiunto che vedere il nuovo Animali Fantastici gli ha restituito “Senz’altro sensazioni da L’Impero Colpisce Ancora!!!”, V episodio della celeberrima saga fantascientifica creata da George Lucas. Il post, condiviso dall’attore anche su Twitter, è diventato virale tra i fan della saga. Dobbiamo credergli sulla qualità di questo secondo capitolo?

 

Nel cast di “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” sono confermati Eddie Redmayne (Newt Scamander), Katherine Waterston (Porpentina “Tina” Goldstein), Alison Sudol (Queenie Goldstein, che abbiamo incontrato a Venezia 75)Dan Fogler (Jacob Kowalski), mentre c’è molta curiosità nel rivedere dopo il breve cameo del primo capitolo Johnny Depp (Gellert Grindelwald) e  scoprire per la prima volta Jude Law (Albus Silente). Tra le nuove reclute, invece, Zoë Kravitz nei panni di Leta Lestrange (dopo una precedente comparsa nel primo capitolo), Callum Turner in quelli di Theseus Scamander e Claudia Kim nei panni di una circense.

Nella crew tecnica troviamo invece il premio Oscar direttore della fotografia Philippe Rousselot; il tre volte premio Oscar alla scenografia Stuart Craig, il tre volte premio BAFTA al montaggio Mark Day, la quattro volte premio Oscar costumista Colleen Atwood, il premio Oscar supervisore degli effetti visivi Tim Burke e il candidato al premio Oscar supervisore degli effetti visivi Christian Manz.

L’azione si concentrerà brevemente a New York, e poi a Londra e a Parigi. Non mancheranno in “Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald” i richiami alla storia originaria di Harry Potter, che i fan del maghetto più celebre del cinema non potranno non adorare come il tanto agognato ritorno alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

Miriam Bruno

View all posts