Anche Kurt Russell scende in difesa di James Gunn, recentemente licenziato dal suo lavoro in Guardiani della Galassia Vol. 3.

Lo avevamo visto nel secondo film dedicato ai Guardiani nei panni di Ego, il padre di Star Lord/Peter Quill: Kurt Russell, insomma, ha lavorato con James Gunn e anche lui ha qualcosa da dire sul licenziamento del regista da Guardiani della Galassia Vol. 3. Ecco che cosa ha detto l’attore (via ComicBook) in sua difesa.

Guardiani della Galassia Vol. 3: Anche Kurt Russell in difesa di James Gunn

Guardiani della Galassia Vol. 3 | Kurt Russell difende James Gunn

“È triste. Ma è parte del nostro lavoro adesso e lo capisco. Ma credo che stiamo diventando troppo sensibili sulle persone sbagliate. Bisogna capire che quando si è in quel mondo come comico, scrittore, ci si estende sempre ai limiti per provare a trovare qualcosa che lo porti a qualcosa che il mondo ami, che è Guardiani della Galassia. Ha un grande cuore e una grande mente. Spero che venga perdonato.”

James Gunn era stato licenziato dalla Walt Disney Company il 20 luglio scorso per via di tweet controversi postati qualche anno fa. A sostegno del regista si sono già mossi, oltre a Kurt Russell, i membri del cast principale di Guardiani della Galassia Vol. 3. 

Valentina Albora

Laureanda romana che continua imperterrita a guardare i cartoni animati.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social

RSS I Film in uscita