La disavventura dei giovani calciatori n Thailandia bloccati per diversi giorni all’interno di una grotta insieme al loro allenatore diventerà un film!

Era questione di tempo prima che qualcuno si facesse avanti per raccontare sul grande schermo la surreale vicenda che ha visto coinvolti 13 giovani calciatori e il loro allenatore in Thailandia. Il gruppo è rimasto rinchiuso in una grotta per quasi tre settimane tenendo con il fiato sospeso il mondo.

La Pure Flix Entertainment ha confermato al The Hollywood Reporter di stare lavorando al film su questa vicenda, ecco le parole del CEO e fondatore della casa famosa per i suoi film a sfondo religioso Michael Scott:

“Il coraggio e l’eroismo che ho visto sono stati un’ispirazione, quindi sì, produrremo un film. Non sarà necessariamente un film a sfondo Cristiano, l’importante è che sia d’ispirazione”

C’è anche un motivo personale dietro la decisione di realizzare questo film, dato che il compianto Sergente Saman Junan, morto mentre cercava di prestare soccorso ai ragazzi, era anche un amico della moglie del produttore.  unico deceduto dell’intera vicenda mentre collaborava nel salvataggio come volontario, era un amico della moglie del produttore.

Dopo aver parlato con soccorritori e famigliari dei ragazzi la produzione ha deciso di rivolgersi alla Kaos Entertainment di Adam Smith per poter contare su un budget tra i 30 e i 60 milioni di dollari, questo porterà sicuramente il film a diventare un prodotto globale in grado di interessare i mercati di tutto il mondo.

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts