Ulysses: A Dark Odyssey uscirà nelle sale il 14 giugno: ecco la nostra recensione e il racconto della conferenza stampa!

Arriva nelle sale la prossima settimana la produzione italiana Ulysses: A Dark Odyssey. Alla regia del film indipendente c’è Federico Alotto che ha curato la sceneggiatura a fianco di James Coyne e Andrea Zirio, che interpreta il protagonista. Nel cast troviamo anche Danny Glover, Uno Kier, Annamaria Marinca, e tanti altri, con la partecipazione anche della cantante inglese Skin. La pellicola rivisita la storia dell’Odissea in chiave moderna, ambientato a Taurus City, città europea dispotica di un futuro non molto lontano.

Ulysses: A Dark Odyssey - Recensione e conferenza stampa del film italiano
Ulysses: A Dark Odyssey | Ulisse

Ulysse: A Dark Odyssey | Recensione

Sul piano tecnico Ulysses: A Dark Odyssey non dimostra fino in fondo il basso budget che la produzione ha avuto per girarlo, in particolare con una fotografia e delle luci utilizzate in maniera non casuale, che contribuisce con il montaggio a darci un’idea caotica ma ben gestita. Tra visioni, flashback, sogni e ricordi, man mano che la trama si sviluppa tutto quadra.

I riferimenti all’opera di Omero non mancano, soprattutto nella prima parte, con un susseguirsi di episodi e di incontri con personaggi spesso estremamente sopra le righe. Effettivamente il titolo rispecchia quello che andiamo a vedere in Ulysses: A Dark Odyssey, perché si tratta effettivamente di una distopia con dei toni cupi e una visione molto poco ottimista del nostro futuro, tra violenza, droghe e depravazione.

Il nostro voto

Voltate pagina per leggere il racconto della conferenza stampa di Ulysses: A Dark Odyssey!

Valentina Albora

Laureanda romana che continua imperterrita a guardare i cartoni animati.

View all posts

Iscriviti alla newsletter per tutte le ultime notizie!

Seguici sui social

RSS I Film in uscita