Oggi in sala Jurassic World: Il regno distrutto, il film diretto da Juan Antonio Bayona con Chris Pratt e Bryce Dallas Howard. Ecco la nostra recensione!

Esce oggi il film diretto da Juan Antonio Bayona il sequel del film del 2015 che riporta sul grande schermo i dinosauri di Jurassic Park. Jurassic World: Il Regno Distrutto (guarda il trailer) vede tornare Owen (Chris Pratt) e Claire (Bryce Dallas Howard) questa volta con il proposito di salvare i dinosauri di Isla Nublar dall’eruzione del vulcano. Andrà tutto secondo i piani?

Jurassic world: Il regno distrutto o Il mondo perduto? | RECENSIONE
Jurassic world: Il regno distrutto

Jurassic World: Il Regno Distrutto | Recensione

Jurassic World: Il Regno Distrutto già dal trailer lasciava presagire diverse analogie con Jurassic Park: Il Mondo Distrutto e c’è da dire che queste somiglianze si notano a maggior ragione durante la visione del film. Persino la colonna sonora richiama fortemente il suo predecessore. La struttura della trama però viene portata a più alti livelli di adrenalina con un ritmo incalzante e tanti, tanti dinosauri – come del resto c’era da aspettarsi da una pellicola di oltre 20 anni successiva.

Il film di Juan Antonio Bayona rivendica quasi con prepotenza il suo ruolo d’intrattenimento, che va inteso in senso puro, semplice ed efficace. Jurassic World: Il Regno Distrutto viene così incontro a tutti coloro che vogliono andare nelle sale per passare due ore di divertimento disimpegnato, ma troviamo anche un’idea che aleggia nel corso della pellicola che fa più pensare. Si evidenzia infatti una visione pessimistica dell’umanità, incapace di imparare dai propri errori e guidata da interessi economici più che vitali, dotata di un grande potere di cui puntualmente abusa con conseguenze catastrofiche. Una visione che si può facilmente riconoscere anche nelle questioni ambientali e climatiche del nostro tempo. 

Jurassic world: Il regno distrutto o Il mondo perduto? | RECENSIONE
Jurassic world: Il regno distrutto

Jurassic World: Il Regno Distrutto è una pellicola che probabilmente piacerà a coloro che hanno apprezzato il film del 2015 da una parte, dall’altra potrebbe aggiudicarsi il favore anche di chi non è stato convinto all’epoca. Per il resto, non ci rimane che vedere come andrà nelle sale.

Il nostro voto

Non solo Jurassic World: Il regno distrutto: rimanete aggiornati su tutte le novità dal mondo del cinema seguendoci anche sulla nostra pagina Facebook: Talky Movie.

Valentina Albora

Laureata in Astronomia e Astrofisica, appassionata di cinema che adora scrivere.

View all posts