Puoi Baciare lo Sposo, pellicola diretta da Alessandro Genovesi con protagonisti Salvatore Esposito, Cristiano Caccamo e Diego Abatantuono uscirà nelle sale italiane giovedì 1 marzo. Ecco la nostra recensione!

 

Alessandro Genovesi torna nelle sale con un nuovo film, dopo “Ma che bella sorpresa”  del 2015, con  Puoi Baciare lo sposo prodotto Maurizio Totti e Alessandro Usai per Colorado Film, in collaborazione con Medusa Film. E’ una commedia che ha deciso di trattare degli argomenti importanti ed estremamente attuali, quali l’omosessualità, le unioni civili e l’immigrazione. Tematiche che spesso portano a formare schieramenti divisi con pareri totalmente opposti ma che, grazie alla  legge entrata in vigore dal 5 giugno 2016 che regolarizza le unioni civili tra persone dello stesso sesso, ha permesso a tutte le persone omosessuali di far valere i loro diritti.

In Puoi Baciare lo Sposo, vista la delicatezza di tali argomenti, il regista ha deciso, come avvenuto nei suoi film precedenti, di trattarli con ironia e leggerezza, forse anche troppa. Nonostante un cast di tutto rispetto, alcuni personaggi come ad esempio Benedetta (Diana Del Bufalo) e Renato (Dino Abbrescia) vengono caricati di una comicità eccessiva che rasenta quasi il grottesco, in un lampante esempio del detto “il troppo storpia”. L’idea originale e innovativa viene sprecata  dalla struttura della sceneggiatura, in alcuni punti forzata ed in altri lacunosa dando l’impressione che Alessandro Genovesi abbia volutamente deciso di tagliare dei momenti da lui ritenuti superflui ma che invece avrebbero contribuito alla caratterizzazione dei personaggi. Gli aspetti positivi sono l’interpretazione di Diego Abatantuono, dove il suo ruolo di Sindaco progressista si scontra con una realtà che, in fin dei conti, ha sempre sospettato e non è in grado di accettare. Molto piacevole la sorpresa di vedere un Salvatore Esposito, che veste dei panni diversi ed opposti a quelli in cui ci ha abituato negli ultimi anni, ovvero del camorrista Gennaro “Genny” Savastano nella serie televisiva Gomorra, in maniera del tutto credibile mostrando la propria poliedricità. Non da meno è Monica Guerritore, una mamma che ha sempre sospettato dell’omosessualità del figlio Antonio (Cristiano Caccamo) e al momento del coming out decide di offrirgli tutto il sostegno possibile, accettando sin da subito la decisione del figlio di convolare a nozze con il suo compagno. Ma un cast di tutto rispetto ed un’idea originale non bastano per realizzare un bel film.

Continua a pagina due per leggere la sinossi e vedere il trailer di Puoi Baciare lo Sposo

Manuela Cristiano

Milanese di nascita, laureata al Dams come sceneggiatrice Cinema e Televisione presso L'Università degli studi di Roma Tre. Mi occupo anche di Editing Video e Visual Effects. Serie Tv e cinema dipendente sin da bambina, l'unica cura possibile si chiama Binge Watching

View all posts