La saga di Hunger Games potrebbe non essere terminata con Il canto della rivolta. A parlare di questa possibilità è il regista Francis Lawrence, che però detta delle condizioni precise.

Nonostante i quattro film usciti  coprano già l’interno corso narrativo della trilogia della Collins, non è detto che gli Hunger Games non debbano fare ritorno al cinema. La creazione di uno spinoff – qualcosa di simile a quanto è stato fatto per Harry Potter con Animali Fantastici – non sarebbe infatti intentabile, e non è detto che la Lionsgate, che possiede i diritti cinematografici, non ci stiano già pensando com’era anche trapelato sin dalla conclusione della tetralogia.

È lo stesso Francis Lawrence ha dare una speranza ai fan sul possibile ritorno al cinema degli Hunger Games. Intervistato da Screen Rant riguardo un suo possibile coinvolgimento in un ipotetico seguito, il regista ha infatti affermato:

Guarda, Amo tutti coloro che sono coinvolti – Suzanne Collins, Jen, Nina, i tipi della Lionsgate, siamo stati veramente una grande famiglia e si è trattata di una bella esperienza. Sento di aver concluso ma se Suzanne se ne uscisse fuori con qualcosa che ama, che faccia parte di quel mondo e che abbia senso lo leggerei assolutamente con interesse. L’idea di qualcosa che si generi qualcosa senza Suzanne solamente per provare a mantenere vivo un franchise… Credo che una delle ragioni per le quali la serie ha funzionato è stata quella che Suzanne ha costruito la storia da una tematica fondante, voleva raccontare ai giovani delle ripercussioni della guerra, giusto? E questa p una cosa importante, in cui lei credeva molto e per la quale si è basata per costruire ogni mattone, ogni pezzo di DNA di questa storia.

Francis Lawrence insieme a Jennifer Lawrence sul set di Hunger Games.

Lawrence sarebbe quindi disposto a tornare a dirigere un film basato sugli Hunger Games e il mondo che gli gravita attorno, ma solo se Suzanne Collins fosse coinvolta nella produzione. Staremo quindi a vedere se la Collins vorrà tornare a scrivere delle storie legate a questa sua creature, o se la Lionsgate deciderà di fare altrimenti, rinunciano alla partecipazione di Lawrence o lasciando perdere il franchise.

Hunger Games | Dai romanzi ai film

Hunger Games nasce sulla carta stampata, dalla mente dell’autrice Suzanne Collins, che suddivide la storia in tre romanzi. La trilogia, con il suo interessante mix di fantascienza distopica e situazioni tipiche degli young adult, si rivelerà essere un grande successo. A testimonianza di quanto detto, in breve tempo le librerie si riempiono di emuli più o meno riusciti di Hunger Games, contemporaneamente con un grande aumento della domanda da parte dei lettori.

L’acquisizione dei diritti e la trasposizione cinematografica è, a quel punto, solo questione di tempo. Arriva infatti nel 2012 il film omonimo Hunger Games, che traspone sul grande schermo i fatti narrati dal primo libro della Collins. La pellicola è un grande successo di pubblico e conferisce a Jennifer Lawrence, chiamata a interpretare la protagonista, lo status di celebrità mondiale.

Jennifer Lawrence in Hunger Games.

Il successo si riconferma elevato anche per il secondo capitolo della saga cinematografica: Hunger Games: La ragazza di fuoco, che vede anche l’arrivo in cabina di regia di Francis Lawrence (Io sono leggenda, Come l’acqua per gli elefanti) che manterrà la sua posizione anche per i due film successivi, portando a termine la trasposizione dei romanzi.

Davide Ricci

Studente presso l'università di Firenze, dove frequenta il corso di laurea triennale in discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (D.A.M.S.).
Cinefilo polemico e appassionato, ha iniziato a scrivere recensioni e approfondimenti riguardanti la settima arte su di un blog personale, che ancora oggi gestisce.
Grande lettore di narrativa fantastica sin da piccolo, ha al suo attivo la pubblicazione di diversi racconti, che in qualche caso gli sono valsi la premiazione in concorsi letterari di livello nazionale.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *