J.K Rowling in una lettera spiega il perché Johnny Depp non è stato sostituito in Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald.

J.K Rowling non si era mai espressa chiaramente sul mancato recasting di Grindelwald e la consequenziale conferma di Johnny Depp anche per il secondo capitolo di “Animali Fantastici – I Crimini di Gindelwald“, ma aveva soltanto parlato in modo vago di come l’attore avesse la sua piena fiducia artistica. Nelle ultime settimane le polemiche non sono diminuite e uno “zoccolo duro” del fandom di Harry Potter continua a chiedere l’allontanamento di Johnny Depp dalla saga di Animali Fantastici e la mamma del maghetto e della nuova saga cinematografica ha postato una lettera sul suo sito ufficiale:

“Quando Johnny Depp è stato scelto per interpretare Grindelwald, ho pensato che sarebbe stato fantastico. Tuttavia, quando è stato il momento di girare il suo cammeo nel primo film, la stampa ha cominciato a scrivere storie sul suo conto che hanno preoccupato me e tutte le persone più coinvolte nella lavorazione del franchise. I fan di Harry Potter si sono posti domande legittime e dubbi sulla nostra decisione di continuare a lavorare con Johnny Depp. Come già detto da David Yates, abbiamo naturalmente considerato la possibilità di un recasting e capisco perché alcuni siano rimasti sorpresi e arrabbiati che non sia successo”.

Il nuovo villain presente in Animali fantastici

La Rowling quindi per la prima volta ha confermato che è stata valutata seriamente la sostituzione di Johnny Depp in Animali Fantastici, ma l’autrice continua entrando nei dettagli del perché di questa scelta:

 “L’enorme comunità di grande sostegno nata attorno a Harry Potter è stata una delle più grandi gioie della mia vita. Personalmente, l’incapacità di poter trattare l’argomento apertamente è stata difficile e talvolta dolorosa. Tuttavia, gli accordi garantiti per proteggere la privacy di due persone, entrambe decise a portare avanti la propria vita, vanno rispettati. Sulla base della nostra comprensione delle circostanze, io e i produttori siamo pertanto decisi a prestare fede alla nostra decisione di casting, ma anche sinceramente felici che Johnny interpreti un personaggio chiave nei film”.

L’autrice conclude il suo intervento dicendo che tutti devono fare quel che ritengono sia giusto e per lei la presenza di Johnny Depp nel nuovo capitolo di Animali Fantastici (guarda le ultime foto di Eddie Redmayne e Jude Law sul set) è evidentemente la cosa giusta:

“Ho adorato scrivere le prime due sceneggiature e non vedo l’ora che “I Crimini di Grindelwald” arrivi al cinema.
Accetto che alcuni non saranno soddisfatti dalla nostra scelta per l’attore che dà il titolo alla pellicola, ma alla coscienza non si comanda. All’interno del mondo della fantasia e all’esterno di esso, tutti dobbiamo fare quello che crediamo sia la cosa giusta”

Ricordiamo che Johnny Depp è stato accusato di violenza domestica dall’ex moglie Amber Heard, ma la stessa attrice ha ritirato le accuse dopo un accordo e non è stato mai verificato se l’interprete di Grindelwald avesse compiuto mai queste azioni per le quali si è sempre dichiarato innocente.

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts