Gli Eroi del Natale è il nuovo film dai produttori di Hotel Transylvania in uscita al cinema giovedì 30 novembre. Cosa avrà combinato la Sony questa volta? Ecco la nostra recensione!

Il 30 dicembre uscirà al cinema Gli Eroi del Natale, la nuova produzione della Sony, che aveva conquistato il pubblico con il film d’animazione di Hotel Transylvania. Questa nuova pellicola diretta da Timothy Reckart racconta la storia della nascita di Gesù da un insolito punto di vista. Segue infatti le avventure dell’asinello Bo, che riesce a liberarsi dal mulino in cui è costretto a faticare, per incrociare la strada di una certa Maria e un certo Giuseppe

Gli Eroi del Natale - Recensione del film dai produttori di Hotel Transylvania
Gli Eroi del Natale: la recensione.

Gli Eroi del Natale | Recensione del film d’animazione dai produttori di Hotel Transylvania

La produzione de Gli Eroi del Natale si è cimentata in un’operazione potenzialmente non facile. Per portare al cinema una storia ben nota al grande pubblico e vecchia due millenni, non si può certo pensare di puntare sulla trama. Ciò che importa davvero non è cosa si racconta, ma come lo si racconta. Contano le emozioni e, nel caso di un film d’animazione, qualche risata non guasterebbe.

Il Natale di Gesù raccontato con solennità e trasporto

C’è una limpidezza e semplicità studiata su misura per la visione di un bambino insieme al rispetto dovuto a una vicenda sulla quale si costruisce il credo di milioni di persone in tutto il mondo. Il finale viene rappresentato con un trasporto che può far brillare gli occhi anche a chi questa Fede non ce l’ha. Gli Eroi del Natale rapisce lo spettatore in zona Cesarini puntando sulla solennità della venuta di Cristo e la tenerezza che comporta la nascita di una nuova vita.

Gli Eroi del Natale - Recensione del film dai produttori di Hotel Transylvania
Maria e Giuseppe ne Gli Eroi del Natale.

Il corpo del film con una comicità non pervenuta

Anche l’umorismo ne Gli Eroi del Natale è su misura di bambino, ma non lo è per i più grandi. La scena più divertente del film è nel momento in cui Bo cerca di parlare a Maria e Giuseppe, che sentono soltanto il raglio di un asino. Si tratta di un espediente comico che ha un’età storica comparabile a quella della nascita di Cristo.

Gli Eroi del Natale - Recensione del film dai produttori di Hotel Transylvania
Bo e Ruth ne Gli Eroi del Natale.

La mancanza di un elemento comico non banale rende il corpo della pellicola più difficilmente fruibile a un pubblico adulto. Per arrivare ad un finale ben orchestrato, ma che in fin dei conti conosciamo tutti e occupa pochi minuti di film. Il che fa de Gli Eroi del Natale un prodotto d’animazione che non aspira a nient’altro che raccontare la nascita di Gesù ai bambini e pertanto dal quale non dobbiamo aspettarci nulla di più.

Non solo Gli Eroi del Natale: rimanete aggiornati su tutte le novità a tema cinema seguendoci anche su Facebook: Talky Movie.

 

Commenta su Facebook!

Valentina Albora

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *