Venezia 74 si è concluso ieri sera: ecco le dichiarazioni di Guillermo Del Toro, Charlotte Rampling e tutti i premiati al Festival di Venezia!

Si è chiusa ieri, il 9 settembre, con le premiazioni la 74° edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Al Festival hanno trionfato Guillermo Del Toro con il suo The Shape of Water, Charlotte Rampling come miglior attrice e tanti altri. Ecco le dichiarazioni dei grandi premiati a Venezia 74!

Venezia 74 | Guillermo Del Toro

Venezia 74: Le dichiarazioni di Guillermo Del Toro e gli altri vincitori al Festival
Guillermo Del Toro premiato a Venezia 74.

Il concorso Venezia 74 si è concluso con il trionfo di Guillermo Del Toro e della sua favola fantasy The Shape of Water. È una vittoria rivoluzionaria perché mai un film di questa tipologia era riuscito a toccare i cuori della giuria, è rivoluzionaria perché mai un film che avesse ottenuto il massimo gradimento dal pubblico e dai critici si era portato a casa il Leone d’Oro. Questo è un premio alla carriera e al coraggio di Guillermo Del Toro oltre che per il concorso di Venezia 74, è il coraggio di un cineasta sempre fedele a se stesso e per questo il trionfo vale molto di più. Ecco cosa ha dichiarato nell’incontro con la stampa subito dopo il trionfo:

Guillermo Del Toro a Venezia 74: “Ho 52 anni, peso 130 chili e ho fatto dieci film. Questa vittoria significa molto per me. Ai festival di solito si premiano film politici, artistici, sono più nel mood dei festival rispetto al mio film, ma credo che sia tempo di capire invece che non si possono legittimare solo certi film. Ogni film fatto con intelligenza ha un valore. Farlo capire è sempre stata la mia missione di vita. Non ho mai cambiato e non voglio cambiare per prendere premi, l’importante è essere onesti e mantene la purezza. questo film è nato perché volevo rischiare di fare qualcosa mai tentato prima”.

Guillermo Del Toro a Venezia 74: “La parabola è la forma di racconto più antica, ti libera dal limite del particolare. Raccontare una storia ambientata nel presente rende il tutto troppo specifico. La fiaba, invece, permette di universalizzare il tema. Le fiabe hanno un sostrato comune radicato nelle mitologie di ogni parte del mondo. C’è una radice comune alla base di queste idee che le rende più forti”

Venezia 74 | Susanna Nicchiarelli

Venezia 74- Le dichiarazioni di Guillermo Del Toro e gli altri vincitori al Festival 1
Susanna Nicchiarelli al Festival di Venezia.

Nico, 1988 regala un trionfo importante all’Italia nella sezione Orizzonti. La seconda sezione più importante di Venezia 74 aveva visto altri prodotti applauditi come Gatta Cenerentola, ma a spuntarla e a strappare il favore della giuria presieduta da Gianni Amelio è stato il film di Susanna Nicchiarelli carico di musica, energia e vita:

Susanna Nicchiarelli a Venezia 74: “Questo è un film difficile, italiano, ma anche internazionale, girato in mezza Europa. Ha richiesto un notevole sforzo e un grande coraggio. Nico è una donna tedesca che vive in Inghilterra e fa un tour in Europa prima della caduta del Muro, prima del grande cambiamento. Racconta la nostra storia ed è per questo che ci identifichiamo.”

Charlotte Rampling, Charlie Plummer hanno parlato dopo il trionfo Venezia 74: ecco cos’hanno detto nella pagina seguente.

Valentina Albora

Laureata in Astronomia e Astrofisica, appassionata di cinema che adora scrivere.

View all posts