Il film di questa sera è Spider-Man 2. Su TV8 alle 21.10 andrà in onda il cinecomic di Sam Raimi con protagonisti Tobey Maguire, Kirsten Dunst, James Franco e J. K. Simmons.

Spider-Man 2 è considerato uno dei cinecomic più belli di sempre, ed è il secondo capitolo della trilogia dedicata all’Uomo Ragno diretta da Sam Raimi (La Casa, L’Armata delle Tenebre). In questo film ritroviamo Peter Parker, che tenta di bilanciare il tempo dedicato alla lotta contro il crimine nelle vesti del supereroe Spider-Man con la sua vita di tutti i giorni. Il villain del film è il Dottor Octopus, interpretato magistralmente da Alfred Molina, che in seguito ad un esperimento fallito viene reso schiavo da protesi meccaniche di sua invenzione.
In questo speciale vi raccontiamo 10 curiosità sulla lavorazione del film.

  • In una prima bozza dello script, Dottor Octopus era affiancato da Lizard, Gatta Nera e Harry Osborn, diventato Goblin.

maxresdefault

  • Mentre J. Jonah Jameson cerca di trovare un nome per il cattivo, tra le opzioni spunta il nome “Doctor Strange“, chiaro riferimento allo stregone Marvel da poco protagonista di un film dei Marvel Studios.

doctor strangee

  • Sam Raimi ha ammesso di essere un grande fan di Superman e di averlo usato come ispirazione per il film. Nella pellicola, infatti, il supereroe della DC viene citato ben 2 volte: la prima quando Peter si toglie la camicia, rivelando il costume di Spider-Man, e la seconda viene menzionato in un discorso da zia May.

superman-the-donner-cut-still-750x410

  • David Koepp, sceneggiatore del primo film, non fu richiamato. Koepp voleva inserire Gwen Stacy e un giovane Dock Ock (già nel primo film), innamorato della bionda. Furono tagliate moltissime scene d’azione con il villain prima della versione finale.

Gwen_Stacy_(The_Spectacular_Spider-Man_Vol.2_23_2005)

Commenta su Facebook!

Luigi Parentela

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *