domenica , 21 Aprile 2019
Tim Burton ai David “Usate le vostre paure come forza, non farò un sequel di Edward mani di forbice” | VIDEO

Tim Burton ai David “Usate le vostre paure come forza, non farò un sequel di Edward mani di forbice” | VIDEO

Sul red carpet dei David di Donatello abbiamo avuto modo di avvicinare Tim Burton, che ci ha parlato dell’emozione di ricevere finalmente un premio importante e anche di un possibile nuovo “Edward Mani di Forbice” targato Disney.

Il momento più emozionante dei David di Donatello è stato senza dubbio vedere Tim Burton(qui per il nostro incontro in conferenza stampa con lui) ritirare il premio alla carriera eccellenza artistica. Una gioia per il visionario regista, ma anche per tutti i suoi fan che lo seguono da oltre 30 anni e che purtroppo lo hanno visto ritirare molti meno riconoscimenti di quelli che avrebbe meritato:

Ho fatto film per quarant’anni e finalmente si sono ricordati di darmene uno. È incredibile! Non vinco molti premi quindi per me è un’occasione speciale”.

Tim Burton poi omaggia il cinema italiano e i suoi tanti amici, tra cui figura l’altro premiato della serata Dario Argento che va sempre a trovare al negozio Profondo Rosso quando viene a Roma:

“È molto bello essere accanto a delle persone come Dario Argento. Ho lavorato con Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo che ricevono un premio stasera: sento che siamo una famiglia strana, persone che conosco, ammiro e che mi hanno ispirato. È davvero speciale essere qui”.

Quando gli si chiede se sia più semplice dirigere un attore come Jack Nicholson in “Batman” o un elefantino invisibile come un “Dumbo” (leggi la nostra recensione) in CGI risponde:

È difficile fare un film con tutti questi attori fantastici senza che il protagonista fosse presente: è un modo strano di fare un film. Ogni film ha le sue sfide. Dumbo ho sempre sentito che, anche se lui non era davvero lì, era presente nel mio cuore”.

Tim Burton nel corso della sua vita ha affrontato tante paure e difficoltà, ma ha imparato a farle diventare i suoi più grandi punti di forza:

La mia più grande paura? Essere qui in questo momento! No, no essere qui è fantastico. Tutti abbiamo delle paure, è un dato di fatto: bisogna semplicemente cercare di essere se stessi e affrontare le cose. Quello  che molti pensano essere uno svantaggio può avere in realtà un effetto positivo”.

Parlando di futuro con l’acquisizione della FOX la Disney ha acquisito i diritti di Edward Mani di Forbice. Il capolavoro di Tim Burton ha avuto due anni fa un sequel a fumetto che ha avuto un grande successo, ma quando gli si chiede se ora lo vedremo anche sul grande schermo il regista risponde divertito in modo categorico:

No no è una c*****. Non lo farò, ci sono già molte versioni in giro”.

Video intervista a Tim Burton sul red carpet dei David

About Thomas Cardinali

Guarda anche

cb86f549 6994 48b3 ad2d 42fe6f4d03f1 310x165

Ma cosa ci dice il cervello: Paola Cortellesi e il cast “Raccontiamo storie di tutti i giorni”

L’atteso ritorno di Paola Cortellesi per la regia di Riccardo Milani in “Ma che ci …