giovedì , 25 Aprile 2019
L’Agenzia dei Bugiardi, Diana Del Bufalo “Il Tradimento? Grave se di testa” | INTERVISTA VIDEO
Rome 14 Gen 2019 - Hotel Le Mèridienne Visconti - presentation film L'AGENZIA DEI BUGIARDI

L’Agenzia dei Bugiardi, Diana Del Bufalo “Il Tradimento? Grave se di testa” | INTERVISTA VIDEO

In occasione dell’uscita del film “L’Agenzia dei Bugiardi” abbiamo incontrato Diana Del Bufalo che ci ha parlato di bugie, tradimenti e di…capodanni con l’ex! (Foto in copertina di Giuseppe Andidero).

Diana Del Bufalo è uno dei nomi più richiesti del cinema italiano dato che ha già in sala un titolo, “Attenti al Gorilla” e quello di prossima uscita “L’Agenzia dei Bugiardi”, in cui interpreta una rapper che sogna di diventare famosa. Nella nostra chiacchierata con lei però non abbiamo però parlato solamente del film, ma anche di fatti molto personali legati alle bugie e ai tradimenti.

Uno dei personaggi più in voga del web dunque si mette a nudo svelando anche di quando ha prestato casa all’amica per un tradimento, o di quando quest’anno ha vissuto in amicizia un capodanno con l’ex del suo attuale compagno. Un qualcosa di unico, un po’ come lo stile di Diana Del Bufalo non  perdetevela ne “L’Agenzia dei Bugiardi”. In alto potete vedere il video e a seguire la parte testuale.

lagenzia dei buiardi diana del bufalo 1024x576
Diana Del Bufalo è una rapper ne “L’Agenzia dei Bugiardi”

 

Hai fatto mai da spalla a qualche tua amica o amico che ti ha chiesto di reggergli il gioco?

“Una mia amica che era fidanzata mi ha chiesto di reggergli il gioco perché gli piaceva da morire un ragazzo, col suo fidanzato le cose già non andavano bene, e mi chiese di prestargli  casa mia perché voleva andare con lui là. Io sono andata via e gli ho prestato casa, mi sono sentita anche un po’ in  colpa…ma l’ex era un deficiente quindi meglio così”.

Hai mai inventato una bugia, un’arrampicata sugli specchi?

“Lo sai che non le dico le bugie, non ne ho bisogno. Ho una cattivissima memoria e lì ti freghi subito, a volte mi tradisco anche con i social. Bisogna sempre essere limpidi, lo sono con le amiche e quindi se voglio stare a casa ci sto, a volte uso il ciclo come diversivo ma sempre per le sciocchezze”.

Il tradimento, che ne pensi? C’è quello fisico, degli amici, non necessariamente sessuale.

“Io sono cresciuta con due genitori che si amano ma si sono cornificati, sono stata male. Io perdonerei un tradimento, non perché sono fessa. Se non mi ami più ci devo stare, congratulazioni a te perché non posso fare il tappetino. Sono una donna autosufficiente e vivo da sola, Paolo abita a Milano. Io non lo faccio quello che mi pare anche se potrei, ci manchiamo e quando ci vediamo è una festa. Io lo perdonerei. Se è un tradimento di testa è diverso, se provi qualcosa di testa sono la prima a voler chiudere la cosa. Se tradisco sarei la prima a dirlo comunque, non  riuscirei a mentire”.

Questa agenzia funzionerebbe? C’è poca inventiva

“Ci sono dei rincojoniti in giro che non riuscirebbero mai a tenere un segreto. A volte dico a Paolo che il tradimento è una cosa media e becera, oggi è Rock and Roll non tradire e Paolo lo ha capito”.

Come ti sei trovata in Puglia?

“A Galatina ero in un beb stupendo, quel paese è un confettino con un mare bellissimo. La Puglia è uguale alle Maldive è pazzesca. Non sono riuscita a fare la turista perché quando non giravo avevo le mie cose a casa da fare, non potevo neanche chiedere di prolungare l’albergo era brutto”.

Viaggio dei tuoi sogni?

“La Foresta Amazzonica, in Perù a vedere Machu Pichu, oppure in Oriente ad esempio in Giappone quando fioriscono i ciliegi. Sono una viaggiatrice d’avventura, amo i viaggi comodi quindi non le tende. Ho viaggiato tanto nella vita anche perché mio padre è archeologo”.

Un posto che ti ha colpito e dove vorresti tornare?

“San Francisco non l’ho visitata come si deve, un’architettura molto europea”.

Nella tua valigia cosa non può mai mancare?

“Lo struccante, mi sento persa senza quello. Poi il sapone intimo, la saponetta normale dà tutta un’altra sensazione”.

A Capodanno che hai fatto?

“Sono andata da Paolo a Milano che con tutti i suoi amici, tra cui l’ex moglie Claudia e il suo fidanzato. Siamo andati tutti a vedere Suspiria al cinema e ci siamo abbracciati dentro la sala e il cenone è stato ai baracchini che vendevano panini”.

Altri progetti?

“Ho un altro film con  Fabio De Luigi, poi spero il teatro. Mi terrorizza al contrario degli attori, ma lo spero tanto ma mi serve tanto”.

Ti è dispiaciuto non stare più in Che Dio Ci Aiuti?

“Non avrei potuto fare tutti questi film, il ruolo era molto carino però. È una famiglia e Nico diceva che gli mancavo molto quando giravano questa nuova stagione. Anche Elena mi ha chiamato”.

Come ti sei trovata invece con questo cast qui?

“Benissimo, conoscevo già Alessandra e Giampaolo. Gli altri non li conoscevo, tranne Paolo. Herbert non lo conoscevo ama non  potete capire quanto ha fatto ridere anche con al ragazza che a differenza sua è molto ligia ed intelligente, precisa”.

Continua a seguirci su TalkyMovie per tutte le interviste sui film in uscita!

About Thomas Cardinali

Guarda anche

cb86f549 6994 48b3 ad2d 42fe6f4d03f1 310x165

Ma cosa ci dice il cervello: Paola Cortellesi e il cast “Raccontiamo storie di tutti i giorni”

L’atteso ritorno di Paola Cortellesi per la regia di Riccardo Milani in “Ma che ci …